Baby Massage

Il massaggio bioenergetico dolce neonatale denominato Butterfly massage, massaggio della farfalla per la sua estrema delicatezza del contatto, è stato sviluppato dalla dott.ssa Eva Reich, medico-pediatra e ostetrica di fama internazionale, figlia del medico psicoanalista Wilhelm Reich, fondatore della bioenergetica, serve a prevenire e curare i traumi della nascita e le crisi bio-emozionali nei primi anni di vita. Le ricerche psicofisiologiche dimostrano che il massaggio sistematico di tutto il corpo del neonato produce un effetto stimolante e armonizzante di tutte le funzioni vitali e un rafforzamento del sistema immunitario, contribuendo così al benessere del bambino. Il massaggio: favorisce il contatto affettivo tra genitori e bambini; sostiene l’attaccamento reciproco, lo star bene insieme e rinforza o ripristina l’autoregolazione nel bambino.

In particolare, sulla donna in gravidanza apporta molti benefici, alcuni esempi:

  • rinforza il legame con il proprio bambino in quanto stimola la comunicazione non verbale tra i genitori e i figli;
  • aiuta a superare l’eventuale trauma del parto;
  • è un’ottima prevenzione per la depressione post partum.

Applicato dai genitori sul neonato crea molteplici benefici, sia sulla crescita fisica che sullo sviluppo emozionale, psicologico e neurologico. Il contatto nel baby massage favorisce l’instaurarsi di una relazione amorevole, intensa e armonica tra genitore e piccolo e inoltre:

  • favorisce il rilassamento e calma il pianto;
  • attiva in modo armonico le funzioni vitali, stimola la crescita e lo sviluppo, infatti è prezioso per bambini prematuri, ospedalizzati o adottati;
  • rinforza il sistema immunitario, digestivo, respiratorio e circolatorio di conseguenza i bambini si ammalano di meno;
  • è un aiuto per le coliche, l’insonnia e la dentizione;
  • favorisce l’aumento di peso;
  • agevola il superamento del trauma della nascita;
  • rende il bambino più sicuro e meno irritabile;
  • aiuta a superare le temporanee separazioni dai genitori;
  • aumenta nel bambino la coscienza del proprio corpo;
  • favorisce una forte motivazione ad apprendere, esplorare e creare legami;
  • migliora lo sviluppo della struttura del cervello.